Approfittane!!!

Hai un immobile da vendere? Stai cercando una casa? Possiamo aiutarti

È New York la città più cara per costruire

E’ New York la città più cara in cui costruire asset immobiliari. Seguono Hong Kong (Londra è scesa al quarto posto dallo scorso anno) e Ginevra. È il risultato di un’indagine condotta da Arcadis, società che si occupa di progettazione e consulenza per le risorse ambientali e gli asset immobiliari, tra 44 città nel mondo. Arcadis ha pubblicato, infatti, l’International Construction Costs Index 2017, la classifica stilata sulla base dei costi medi minimi e massimi di costruzione nelle principali città del mondo.

L’analisi prende in considerazione i costi di realizzazione di 13 diverse tipologie di edifici (tra cui varie categorie di uffici, abitazioni private e strutture alberghiere nonché scuole, supermercati e centri commerciali, ospedali e residenze studentesche).
Dal 2016 i cambiamenti vanno riportati al clima di instabilità economica, politica e sociale registrato in diverse aree del mondo. Cambiamenti che hanno condizionato anche il mondo delle costruzioni.

Milano ha visto un aumento del prezzo medio di costruzione al mq inferiore a quello delle altre città europee, passando così dal 14esimo al 16esimo posto delle città più care in classifica.
Un dato positivo per chi vuole investire, dato che l’incremento dei costi di costruzione è stato contenuto.
Nei primi dieci posti in classifici ci sono Copenaghen (6), Stoccolma (7), Francoforte (8), Parigi (9) e Vienna (10), che sale di una posizione.
La variazione è più ampia per Madrid (dal 26esimo al 23esimo posto), Zagabria (dal 28esimo al 26esimo), Lisbona (dal 31esimo al 28esimo), Varsavia (dal 32esimo al 29esimo), Praga (dal 38esimo al 36esimo) e Bucarest (dal 39esimo al 37esimo).

 

da “Il sole 24ore”